Cara Marianna, scrivo questa lettera perché avevo piacere di ringraziarti con qualcosa che rimanesse indelebile nel tempo più delle semplici parole dette a voce.
A fine luglio mi sono recato per sia a Samara che a Nizhny Novgorod e, con il sostegno e l’aiuto della Tua agenzia, ho avuto la fortuna di vivere una esperienza davvero unica e piacevole. Oltre alla visita delle città, differenti tra loro e nondimeno entrambe assolutamente interessanti da scoprire, ho avuto l’occasione di incontrare tante ragazze in ambedue i luoghi. Certo sono state giornate davvero molte intense, tuttavia rese speciali dalle persone che collaborano con Te sul posto, ed alle quali spero tu possa riportare la mia gratitudine.
A Samara, la manager dell’agenzia Irina coadiuvata dall’interprete Viktoriya si sono dimostrate assolutamente efficienti ed organizzate, pronte in ogni modo a supportarmi nell’esperienza che stavo vivendo, sia dal lato pratico che da quello umano. Hanno, insieme, saputo interpretare le situazioni, i momenti e soprattutto le mie aspettative consentendomi di poter incontrare una seconda volta, anche se non era stato pianificato, una delle ragazze conosciute, in quanto nel primo incontro, ci siamo subito reciprocamente trovati in sintonia.
Inoltre, credo sia doveroso, menzionare anche Sergej, che come taxista si occupa per conto dell’agenzia, del trasferimento dall’aeroporto all’hotel. È riuscito, con la sua simpatia, a rendere piacevole perfino il tempo passato nel tragitto in auto. A Nizhny Novgorod la gentilissima Olga e l’interprete Julia, molto dolce e sensibile, mi hanno consentito di vivere dei giorni molto gradevoli e ricchi di emozioni. Anche in questa città ho avuto modo di trascorre del tempo conoscendo tante ragazze e, nonostante i numerosi appuntamenti, devo dire che è stato tutto splendido e piacevole. Ed anche Andrej, il tassista di fiducia di Olga, è stato davvero educato e gentile.

Adesso aspetterò con ansia il giorno in cui verrà in Italia, la ragazza con la quale c’è stato da subito del feeling reciproco. Questa attesa, sarà resa meno difficoltosa per la consapevolezza che ci sarete Tu e le persone con cui collabori sul posto, a rendere più semplice un percorso che, anche se inizialmente sicuramente spaventa, una volta vissuto si dimostra meno complesso di quanto ci si possa attendere. Grazie ancora di cuore per quello che hai fatto, che fai e che, ne sono certo, continuerai a fare per me e per la ragazza con cui abbiamo deciso di proseguire questo percorso.

Giorgio