Category Archives: sitemap1

Polonia. Le ragazze polacche e le donne polacche. Agenzie matrimoniali in Polonia

Polonia e le ragazze polacche
Le Agenzie Matrimoniali in Polonia

Lingua ufficiale:     polacco
Capitale:     Varsavia (1.676.000 ab./ 2004)
Forma di governo:     Repubblica parlamentare
Indipendenza :     11 novembre, 1918
Ingresso all’ ONU:     24 ottobre, 1945
Area Totale:     312.685 km²
Popolazione Totale:     38.626.349 ab. (2004)
Valuta:     Zloty
Prefisso tel.:     +48
Sigla autom.:     P

Le ragazze Polacche. Origini

La Polonia è uno stato dell’Europa centrale, conta 38.626.349 abitanti e una superficie di 312.685 km². È un paese democratico, e confina a ovest con la Germania, a sud con le repubbliche Ceca e Slovacca, a est con la Ucraina e la Bielorussia, a nordovest con la Lituania e l’enclave russa di Kaliningrad, nonché a nord con il Mar Baltico. Lo stato polacco ha una storia lunga più di un millennio; nel XVI secolo, sotto la dinastia Jagellone, era uno dei più ricchi e potenti paesi d’Europa. Il 3 maggio 1791, la Confederazione Polacco-Lituana definì la Costituzione Polacca di Maggio, la prima costituzione scritta d’Europa. donne polacche Poco dopo, la Polonia cessò di esistere per 123 anni, in quanto spartita tra Russia, Austria e Prussia. L’indipendenza venne riguadagnata nel 1918, in seguito alla Prima Guerra Mondiale, come Seconda Repubblica Polacca. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, divenne un Satellite Sovietico, conosciuto come Repubblica Popolare Polacca. Nel 1989, le prime elezioni parzialmente libere dopo la Seconda Guerra Mondiale, si conclusero con il movimento per la libertà che vinse contro il partito comunista. Nel 1999 la Polonia è stata ammessa alla NATO, e nel 2004 è diventata membro dell’Unione Europea.

Informazioni tratte  da Wikipedia, l’enciclopedia libera. Contenuto disponibile sotto GNU Free Documentation License.
Il numero di Agenzie Matrimoniali Polacche che offrono possibilità di conoscere ragazze Polacche disposte a trasferirsi all’estero un tempo  era piuttosto numeroso. Ora il loro numero (e la loro affidabilità) sono drasticamente diminuiti a causa dei cambiamenti della mentalità delle Ragazze Polacche, non più propense ad abbandonare la Polonia.
ragazze polaccheNonostante sia consuetudine considerare la Polonia come un paese Est-Europeo, per quanto ci riguarda le donne Polacche sono ormai al 100% assimilabili alle ragazze occidentali ed Italiane. La recente storia dei polacchi ha definitivamente inserito queste persone nel nostro ambiente e quindi non hanno caratteristiche rilevanti tali (come invece hanno le ragazze della ex unione sovietica, Ucraine, Russe, Moldave etc.) da rappresentare un modello femminile ricercato. Le ragazze polacche cercano partners inoltre quasi esclusivamente nel loro paese,non si iscrivono ad Agenzie Matrimoniali, raramente accettano trasferimenti di ambiente e qundi risulta difficile intraprendere relazioni extra-nazionali.
Essendo nella comunità Europea, per le ragazze polacche non è necessario il visto di ingresso in Italia. Le Agenzie Matrimoniali locali spesso finiscono per vendere su Internet improbabili indirizzi di Ragazze di altre nazioni, come l’Ucraina. Quindi, in definitiva, ad oggi non ha molto senso cercare (anche su Internet) una relazione con donne Polacche, in quanto le possibilità concrete sono molto basse.

 

il visto per studio

Il visto per studio

Il numero massimo dei visti d’ingresso e dei permessi di soggiorno per l’accesso all’istruzione universitaria degli studenti stranieri residenti all’estero è disciplinato annualmente, con decreto del Ministro degli affari esteri. La persona che intende venire in Italia per studiare (quindi ottenere un visto per studio), dovrà dunque rientrare nelle quote previste annualmente dal Ministero.

Per il rilascio del visto per studio si deve fornire :

  • Dimostrazione della disponibilità in Italia dei mezzi di sostentamento, pari a non meno di 350,57 Euro per ogni mese di durata dell’anno accademico. Tale disponibilità può essere comprovata mediante:
    • Esibizione di mezzi personali o familiari
    • fidejussione bancaria o polizza fidejussoria assicurativa o titolo di credito equivalente (lettera di credito bancario utilizzabile in Italia) o titoli di servizio prepagati o con atti comprovanti la disponibiltà di fonti di reddito in Italia (mediante bonifico o versamento proveniente dall’estero)
  • Dichiarazione circa la disponibilità in Italia di un idoneo alloggio, nonché della somma occorrente per il rimpatrio, eventualmente comprovabile anche con l’esibizione di un biglietto aereo di ritorno.
  • Copertura assicurativa per cure mediche e ricoveri ospedalieri, dimostrabile mediante:
    • Dichiarazione Consolare attestante il diritto all’assistenza sanitaria, in presenza di specifici accordi in materia tra l’Italia ed il Paese di appartenenza del richiedente;
    • Polizza assicurativa straniera o sottoscritta con Enti o società italiane che non dovranno comportare limitazioni o eccezioni alle tariffe stabilite per il ricovero ospedaliero urgente

Per le Informazioni di riferimento aggiornate sul visto per studio:
UFFICIO CONSOLARE AMBASCIATA ITALIANA MOSCA
MINISTERO DEGLI ESTERI