Author Archives: Agenzia Marianna

la testimonianza di gianni, emilia romagna


GIANNI (EMILIA ROMAGNA). Aprile 2009


Buon giorno Marianna,
Ti scrivo per dare il mio piccolo contributo, come testimonianza diretta, circa la mia personale esperienza dell’attività svolta dalla tua agenzia.
Io penso che la maggior parte delle persone che si rivolgono a te per crearsi un’opportunità di incontro affettivo con una raggazza/donna che possa concretamente fare un cammino di vita insieme, siano persone, uomini, del tutto normali, intendendono con tale termine persone che hanno una normale vita sociale di relazione, un lavoro, una famiglia dalla quale provengono, ecc…
Spesso queste persone, così come sono io, semplicemente non hanno avuto l’occasione, o la fortuna, di incontrare colei con la quale pensare, progettare, realizzare un cammino di vita assieme, progetto che non fosse solo l’avventura di un momento.
Io penso che mettere in campo i propri sentimenti sia quanto di più rischioso una persona possa fare e, proprio per questo motivo, la tua attività esula un poco da tutte le altre attività lavorative perché necessita di una sensibilità del tutto particolare.
Inizialmente, come è normale che fosse, sono stato un po’ diffidente ma passo a passo ho sinceramente apprezzato l’impegno e la serietà da te profusi nel gestire il mio incontro con Elena, persona reale, bella, sensibile, e con mille altre qualità.
Ora con Elena stiamo concretamente progettando la vita futura insieme ed in ragione di questo, ti confermo il mio sincero compiacimento per essermi affidato a te, per avere compiuto questo passo in agenzia, rassicurato comunque dal tuo atteggiamento di fattiva disponibilità nei miei confronti, ogni qualvolta ho sentito la necessità di consigliarmi con te.
Fare incontrare persone così lontane tra loro, a volte lontane non solo in termini di distanza, è un lavoro che un’agenzia non può improvvisare.
Io credo che solo chi ha nei propri fondamenti valori di serietà, professionalità e sensibilità può gestire un’attività come quella che tu eserciti.
Ancora un sincero ringraziamento.

 

 

La testimonianza di Francesco, che si è recato a Novgorod


FRANCESCO (Provincia di Vicenza). Marzo 2009


ciao marianna,
voglio scriverti questa lettera per raccontarti il mio breve ma intenso viaggio della “SPERANZA” a nizhny novgorod.
prima di partire, a dire il vero avevo molta sfiducia e non ero particolarmente convinto del risultato finale.
la russia è uno stato che non conosciamo molto, lo immaginato desolato freddo antico, la gente con mentalità chiusa, poco aperta al mondo che li circonda.
dopo sette giorni di permanenza in città mi ero reso conto che il mio giudizio era completamente sbagliato.
nizhny novgorod è una città grande moderna e bellissima sotto tutti i punti di vista (negozi, locali, ristoranti tipici, ecc. ecc.) mi è piaciuto in particolare il centro della città dove c’è una via lunghissima ideale per passegiare e godere delle bellezze naturali culturali  e architettoniche della città.
l’organizzazione del viaggio è stata quasi perfetta, niente è stato lasciato al caso, sono stato accompagnato ed aiutato in tutti i trasferimenti ( aereoporto, taxi, treno).
i sinceri complimenti che voglio farti oltre a te, sono per i tuoi collaboratori a nizhny (olga yulia e andrej), sono stati fantastici umili disponibili ospitali, ogni mia richiesta veniva esaudita.
mi hanno fatto conoscere 10 ragazze, tutte brave ragazze naturalmente, ragazze serie e che come me hanno voglia di farsi una famiglia,
c’era l’imbarazzo della scelta, fra le tante ho scelto naturalmente quella che mi ha dato più emozioni.
un grazie alla yulia (la traduttrice) che è stata carina brava gentile e paziente con me.
un grazie anche alla olga che conosce vita e la storia di tutte le ragazze e ha saputo darmi qualche consiglio sulla mia scelta
un grazie anche ad andrej che mi ha accompagnato in stazione dei treni a nizhny assicurandosi della mia partenza prima di andare via

N:B:
maschietti d’italia, se non volete rimanere soli per il rersto della vostra vita, armatevi di passaporto e andate in russia,
non rimarrete delusi…………………